Quando pubblicare su Instagram: guida completa per evitare errori

0
546
Quando pubblicare su Instagram

La scelta relativa a quando pubblicare su Instagram i propri contenuti è uno dei dettagli che molti trascurano. In realtà anche questo rientra nell'insieme delle strategie che devono portare alla crescita della tua pagina.

L’obiettivo è sempre di ottenere un costante incremento di follower che desiderano interagire con te e con la tua community attraverso like e commenti.

Abbiamo già parlato di come aumentare i follower su Instagram per massimizzare la crescita di una pagina Instagram. Facciamo un breve riassunto per mettere bene a fuoco l’insieme delle azioni che devi mettere in atto ogni giorno per stimolare giorno per giorno.

Vale sempre la pena di ricordare che i veri risultati si ottengono solo attraverso l’utilizzo di tutti gli strumenti a disposizione. Se fai un lavoro a metà avrai risultati minimi se non nulli.

Quando pubblicare su Instagram ma non solo

Cominciamo allora. Ricorda che le foto pubblicate devono essere fatte da te ed essere assolutamente originali. Fai tante foto, fai esperimenti, leggi qualche corso online di fotografia. Con la pratica farai foto belle e interessanti, come se ne vedono tante su instagram: perché di fotografi professionisti su instagram ce ne sono pochi.

La tua pagina deve essere fortemente personalizzata, completa di tutte le informazioni necessarie. Tu sei al centro del progetto e chi visita la pagina deve capire immediatamente cosa fai su Instagram. Quindi considera che dovrai rinunciare a parte della tua privacy, decidi tu quanto.

La costanza nella pubblicazione dei contenuti è fondamentale quindi prepara in anticipo tanto materiale per i post da condividere. Instagram è un social network, quindi devi partecipare anche tu alla vita della comunità, mettendo like e commenti ai post più interessanti dei tuoi follower.

Hashtag, stories e dirette

Abbiamo poi parlato dei migliori hashtag Instagram in un altro articolo e di come trovare quelli giusti per te. Costruisci più di una lista di hashtag per fare una rotazione continua. Mai fissarsi su un hashtag solo perché funziona bene. Dopo dieci volte che lo usi consecutivamente funzionerà molto meno.

Pubblica stories che sono correlate all’argomento della tua pagina. Anche se ti auguriamo di diventarlo, non sei una star che posta le stories quando accarezza il gatto. Invita sempre gli iscritti a fare qualcosa con le call to action, non devono solo guardare e leggere, devono mettere like, commentare e cliccare.

Fai almeno una diretta live alla settimana, è il modo più diretto per entrare in contatto con il tuo pubblico. Devi essere interessante e sempre sorridente, in quei minuti di diretta sei al centro dell’attenzione, cerca di sfruttarli al meglio.

quando pubblicare su Instagram

L'importanza di analizzare i tuoi follower prima di capire quando pubblicare su Instagram

Prima di farti la domanda su quando pubblicare su Instagram devi partire dall’inizio, dal momento in cui hai ideato la tua pagina. Hai deciso che un dato argomento è quello giusto per te e che è quello adatto per far diventare virale la tua pagina.

La seconda domanda che ti sei fatto è a chi interessa una pagina del genere. Questo perché ogni categoria o fascia di persone ha dei tratti e delle abitudini particolari. Su questa base puoi iniziare a studiare il tipo di contenuti da pubblicare e quale tipo di linguaggio (visivo e scritto) è il più adatto. Bene, è il momento di tornare a farti la stessa domanda.

Internet è pieno di statistiche riguardanti gli orari in cui pubblicare i tuoi contenuti. Queste statistiche hanno tutte un piccolo grande difetto. Sono quasi tutte generiche e basate su comportamenti di persone provenienti da paesi diversi e diverse culture. Inoltre non rispecchiano quasi mai le caratteristiche del pubblico che è il tuo target di riferimento.

Gli orari che ti indicano quando pubblicare su Instagram e che trovi anche qui sotto, sono indicativi di un trend generico. Lo studio che tu devi fare riguarda i tuoi follower e devi provare ad immaginare la giornata tipo della maggioranza dei tuoi iscritti.

Se a distanza di un certo periodo non hai ancora ben chiaro il tipo di pubblico che hai, utilizzando un profilo aziendale puoi verificare l’età media, il sesso e la distribuzione geografica dei tuoi iscritti. Già queste sono informazioni utili. C’è dell’altro ma ne parliamo dopo.

Quando Pubblicare su Instagram: bisogna sempre considerare il corretto fuso orario?

Sembra questa una domanda un po’ strana, presumendo che tu vivi in Italia e scrivi per gli italiani. In una realtà globalizzata come quella attuale neanche questo deve essere dato per scontato. Ci sono numerosi italiani che vivono all’estero e che pubblicano contenuti per chi vive in Italia.

Oppure c’è chi scrive dall’Italia contenuti per gli italiani che vivono in un'altra nazione o in una determinata zona geografica del pianeta. O più semplicemente hai creato una pagina di respiro internazionale scritta integralmente in inglese. In quel caso devi capire quali sono le nazioni che sono più importanti per te.

Fatto questo è necessario decidere quando pubblicare un contenuto in base al fuso orario del tuo pubblico di riferimento. È inutile condividere contenuti nel momento in cui il tuo pubblico dorme perché là è notte fonda. Inoltre ogni nazione ha i suoi usi ed i suoi orari, quindi anche gli italiani in qualche modo si adeguano.

Le fasce orarie degli italiani in Italia non sono le stesse degli italiani che vivono all’estero. Tutte queste informazioni devono aiutarti a non incorrere nell’errore di pubblicare in orari totalmente sbagliati in cui la visibilità dei tuoi contenuti sarà pari a zero.

Come trovare il tuo orario migliore per capire quando pubblicare un post su Instagram

Analizzato il tipo di pubblico che ti segue e verificato il fuso orario corretto in cui è necessario operare, devi andare più nello specifico. Più avanti nell’articolo troverai una serie di regole generali ed alcuni orari che sono più adatti al pubblico italiano.

Questi orari sono appunto generici e sono applicabili senza alcun problema ad una buona fetta di pubblico degli iscritti ad Instagram. Utilizzando quelli in genere avrai risultati buoni senza il rischio di sprecare i contenuti che pubblichi. Già questo è un ottimo punto di partenza.

Per fare uno step ulteriore devi fare un’analisi più approfondita del tuo pubblico. In questo caso avere un profilo aziendale su Instagram ti aiuta a trovare le informazioni che cerchi. Se non lo sapessi su Instagram sono presenti due tipi di account, uno per i privati ed uno aziendale.

Dalle impostazioni della tua pagina Instagram puoi passare da una modalità all’altra quando vuoi, il processo è poi reversibile. Nei servizi offerti alle pagine aziendali c’è la possibilità di analizzare il comportamento dei tuoi iscritti. Le statistiche fornite, di cui abbiamo parlato poco sopra, non solo descrivono il sesso, la fascia di età e la provenienza dei tuoi iscritti.

Qui puoi trovare anche in quali giorni ed in quali orari sono normalmente collegati ad Instagram. Con queste informazioni puoi avere una visione più chiara di quando i tuoi contenuti otterranno la massima attenzione da parte dei tuoi iscritti. Va fatta una piccola considerazione in merito.

Anche in questo caso non si tratta della verità assoluta. Il miglior modo per ottenere il maggior engagement è provare orari diversi e valutare i risultati.

quando fare a pubblicare su Instagram

Quando pubblicare su Instagram: orari e giorni migliori per postare sui social network

Eccoci finalmente a parlare di numeri precisi. È bene ricordare ancora una volta che questi sono orari che nascono dalla nostra esperienza sul campo su numerose pagine Instagram di varie dimensioni. Quindi tu che vuoi iniziare a darti una migliore programmazione nel condividere i tuoi contenuti devi sapere che questo è un ottimo punto di partenza.

Ma che la perfezione la devi cercare da solo. Facciamo prima una breve premessa. L’algoritmo di Instagram, per quanto misterioso ed inaccessibile a tutti (a tutti) ha una regola che è chiara a chiunque. Vengono premiati con maggiore visibilità i contenuti che ottengono più like e commenti nel primi minuti dalla pubblicazione. Si parla al massimo della prima ora.

Quindi devi essere sicuro che nel momento in cui condividi qualcosa ci siano più follower possibili collegati. Quindi cominciamo col dare 3 piccole regole che dovrebbero essere ovvie, ma che in realtà per qualcuno non lo sono ancora.

  1. Ricordati di non pubblicare di notte.
  2. Non pubblicare negli orari strettamente lavorativi se il tuo target è al di sopra dei 30 anni di età.
  3. Evita di pubblicare negli orari in cui di solito vi sono lezioni a scuola o all’università, se il tuo target sono gli studenti.

Sulla base della premessa appena esposta è ovvio che in questo tipo di orari la possibilità di ricevere il massimo di like e commenti in breve tempo è praticamente nulla. Allora bisogna partire dal fatto che la parte centrale della mattina e la parte centrale del pomeriggio vanno in genere evitati per raggiungere chi lavora.

Stesso discorso vale gli studenti, sicuramente per le ore centrali della mattina, ma, a volte anche nel pomeriggio, se le scuole fanno orari più flessibili.

Quando pubblicare su Instagram: quali orari rimangono nei giorni lavorativi

Nell’orario che va dalla primissima mattina fino alla sua metà il tempo non è poco. Devi considerare che tanti, appena alzati o a colazione danno un’occhiata alle novità di Instagram. Lo stesso si fa durante il viaggio verso il lavoro andando a piedi o con i mezzi pubblici.

In questi orari spesso il tempo che gli iscritti dedicano ad Instagram è molto ristretto e frammentato. In questo caso devi privilegiare contenuti visivi con un impatto immediato e scrivere testi molto brevi. Questa finestra si può prolungare fino alle 10 ed oltre, ma più passa il tempo e meno audience avrai.

Un’altro momento favorevole per condividere contenuti su Instagram è quello della cosiddetta pausa pranzo. Tanti lavoratori spendono questo tempo lontano da casa, in qualche parco, oppure rimanendo alla scrivania del proprio ufficio.

In questo lasso di tempo sono molte le persone che decidono di passare il tempo guardando quali post sono stati pubblicati su Instagram. Il periodo più indicato va dalle 12:30 alle 14:30. In questo periodo di tempo si possono pubblicare contenuti che richiedono un livello di attenzione un po’ più alto.

Dopo questa finestra di pubblicazione si passa direttamente ad oltre le 17:00 quando molti lavoratori terminano il loro orario e tornano a casa. Fino alle 19:30 puoi pubblicare senza avere il dubbio che ci siano pochi follower collegati.

In realtà si può provare a pubblicare qualche post dopo le 21, ma dipende dal tipo di iscritti. I giovani guardano meno la TV e di sera hanno sempre lo smartphone in mano. Per gli studenti anche il primo pomeriggio può essere un ottimo orario di pubblicazione.

quando pubblicare su Instagram

In quali orari pubblicare su Instagram il sabato e la domenica

Qui ci sono pareri discordanti e dipende molto dal tipo di follower che hai. Non ci sono regole specifiche, perché sono troppe le variabili in gioco. In questo caso è necessario fare numerose prove fino a quando non trovi gli orari giusti.

Ci sono pagine che ottengono il massimo dalle pubblicazioni nei weekend e chi invece raccoglie solo una manciata di like. L’importante è che non devi smettere di pubblicare nei giorni in cui il rendimento è statisticamente minore. In questo modo finirai per rovinare tutto il lavoro svolto in precedenza.

Programmare i tuoi post da pubblicare su Instagram e risparmiare lavoro

Se c’è una cosa che rendeva davvero difficile il lavoro dei professionisti di Instagram era l’impossibilità di programmare la pubblicazione dei post, se non usando bot non proprio autorizzati.

Dal 2018 esistono tool autorizzati che permettono di fare questo lavoro in totale libertà, programmando sia i post che la pubblicazione delle stories. In questo modo in pochi minuti è possibile programmare la condivisione dei propri contenuti anche per un intero mese. Te ne segnaliamo due molto interessanti, uno italiano ed uno straniero.

Iku Social

Iku Social è un software completamente italiano a pagamento che permette, a seconda del piano di abbonamento scelto di gestire la pubblicazione di contenuti su

HopperHQ

Anche HopperHQ è uno strumento che a seconda del piano scelto permette di programmare al meglio i tuoi pos. Il servizio base gestisce un account Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin. Le versioni più avanzate offrono servizi tra i più completi del mercato e garantiscono un’ottima affidabilità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here